Blog Le Papier

6 febbraio 2018

HANDLETTERING DIY – San Valentino

Ed eccomi, come promesso un nuovo tutorial a tema handlettering per creare una romanticissima card a tema cuori e amore per San Valentino.

Si sa che non serve San Valentino per ricordarci di amare ogni giorno la persona che abbiamo al nostro fianco, ma un bel bigliettino con all’interno un buono può essere un’idea carina.

Il buono ovviamente è “simbolico”…:)

Pronte a iniziare questo nuovo tutorial?

Materiale:

-Cartoncino carta Kraft

-Cartoncino Bianco

-Uniposca bianco punta fina 0,7

-Forbici

-Taglierino

N.B. Al posto del cartoncino color Kraft potete usare un cartoncino rosso (usate sempre l’uniposca bianco per scrivere) oppure un cartoncino bianco (in questo caso usate un pennarello nero per scrivere)

 

Realizzazione:

  1. prendete il cartocino di carta Kraft e piegatolo a metà nel lato lungo
  2. Disegnate con la matita un cuore. Fate in modo che un lato del cuore coincida con la piega del vostro foglio.
    Prendete la forbice e ritagliate il cuore appena disegnato.
  3. Questo deve essere il risultato una volta aperto il cuore appena tagliato.
  4. Nel cuore frontale, disegnate con una matita, un cuore al suo interno. Questi saranno i  margini che delimiteranno la scritta che andremo a disegnare.
  5. Con l’uniposca bianco create la scritta in handlettering.
    _________________________________________________________________
    Di seguito alcune basi per la scrittura creativa:
    .Per disegnare al meglio le lettere bisogna aver un tratto fluido.
    Per facilitarvi vi ho segnalato con frecce e pallini come disegnare fluidamente la scritta.
    Il pallino rosso indica da dove iniziare a disegnare. Poi seguite la direzione della freccia e completate la lettera.
    .le linee discendenti. Anche in handlettering si può riprodurre l ’effetto “grassetto” della calligrafia, nel quale in base alla pressione del pennino, si creano”rigonfiamenti” alle lettere. Nelle linee discendenti (le linee che create con un tratto che va dall’alto al basso. Nel dubbio guardate le frecce con direzione in basso) raddoppiate il tratto..Esagerate. Quando scrivete una frase esagerate l’ampiezza delle lettere e la distanza tra di loro.__________________________________________________________________

 

6. Nel cuore interno fate due tagli con il taglierino. Vi serviranno per fissare il cartoncino bianco del buono.

7. Tagliate il cartoncino bianco. Fate in modo che stia nell’ingombro dei tagli appena fatti.

8. Scrivete il buono! Ora siete pronti a donare il cuore al vostro amato

Condividete le creazioni sui vostri social usando l’hashtag #lepapierdesignDIY e taggandomi. Sono curiosa di vedere i vostri risultati.

 

BUON SAN VALENTINO mie dolci amiche,

al prossimo tutorial…:)

 

Laura

27 dicembre 2017

HANDLETTERING DIY – happy new year

Vorrei concludere l’anno con un piccolo DIY per ringraziarvi del vostro supporto (per me molto prezioso) e il vostro costante sostegno.
Il 2017 per me è stato un anno importante, molto impegnativo ma ricco di soddisfazioni.
Un anno in cui ho avuto modo di far conoscere “Le Papier” e il mio mondo, un anno in cui ho conosciuto persone meravigliose sia online che offline, un anno in cui ho capito che forse i sogni vanno vissuti fino in fondo.

Per ringraziarvi vorrei condividere con voi una mia piccola “tradizione”.
Amo salutare il nuovo anno esprimendo un desiderio mentre accendo una stellina scintillante. Un gesto molto semplice, ma che mi riempie sempre il cuore di magia a di grande attesa.

Per questo ho deciso che il tutorial sarà un modo per dare il benvenuto al nuovo anno secondo la mia “tradizione”.

Cominciamo con il nostro DIY di Handlettering:

Materiale:

-Stelline scintillanti

-Cartoncino in carta Kraft grammi 250

-Uniposca bianco punta 0.7 mm

-Colla glitter

 

 

Realizzazione:

1-Ritagliate il cartoncino

2-Con l’uniposca bianco create la scritta in handlettering.

_________________________________________________________________

Di seguito alcune basi per la scrittura creativa:

.Per disegnare al meglio le lettere bisogna aver un tratto fluido.
Per facilitarvi vi ho segnalato con frecce e pallini come disegnare fluidamente la scritta.
Il pallino rosso indica da dove iniziare a disegnare. Poi seguite la direzione della freccia e completate la lettera.

.le linee discendenti. Anche in handlettering si può riprodurre l ’effetto “grassetto” della calligrafia, nel quale in base alla pressione del pennino, si creano”rigonfiamenti” alle lettere. Nelle linee discendenti (le linee che create con un tratto che va dall’alto al basso. Nel dubbio guardate le frecce con direzione in basso) raddoppiate il tratto.

.Esagerate. Quando scrivete una frase esagerate l’ampiezza delle lettere e la distanza tra di loro.

__________________________________________________________________

 

SCRITTA 1

 

 

SCRITTA 2

 

3-Fissate la stella scintillante al cartoncino e crea qualche decorazioni intorno. Potete decidere di aggiungere anche decorazioni con i glitter.

 

Condividete le creazioni sui vostri social usando l’hashtag #lepapierdesignDIY e taggandomi. Sono curiosa di vedere i vostri risultati.

Ora siete pronti per festeggiare al meglio il Capodanno. (Io di sicuro festeggerò con 28 candeline da spegnere)

BUON ANNO A TUTTI!!!

Un abbraccio

Laura

 

 

10 maggio 2017

{FREE PRINTABLE} Card Festa della Mamma + Coupon

La mamma è sempre la mamma, ma a volte ci dimentichiamo di dirle quanto sia speciale e importante per noi.
A volte diamo per scontato la sua presenza e non vediamo i sacrifici che fa per noi.

La festa della mamma, almeno per me, è un’occasione per coccolarla e dimostrarle quanto è importante, anche se non glielo dico spesso.

Per questa festa mamma la parole d’ordine è: più coccole e amore alle mamme.

Per questo ho ideato un biglietto che potrete usare anche voi per “coccolare” le vostre mamme.

Il free printable è composta da:

  • una card dove poter scrivere perché la vostra mamma è la più speciale,
  • un coupon per regalarle la vostra “coccola”.

Vi piace l’idea? La card e il coupon sono free printable, eccoli qui:
LEPAPIER festa della mamma free printable

6 maggio 2017

La nascita della mia “ciurma”

Oggi vi voglio raccontare la storia di come la mia “ciurma” ha fatto breccia nel cuore di una persona speciale e di come la condivisione e i social hanno dato un’anima” ai miei personaggi.

Era ottobre dell’anno scorso e stavo pensando a quali prodotti proporre per Natale. Le Papier era da poco avviato e mi stava assorbendo molte energie e tempo. Una sera per distrarmi e dedicarmi del tempo ho iniziato a schizzare qualche illustrazione. Quando ero piccola disegnare era un’attivitá che mi rilassava ma che col tempo ho abbandonato per mancanza di tempo e per dedicarmi alla grafica a computer. Quella sera, senza impegnarmi troppo, pensando a qualcosa di morbidoso  e soffice da abbracciare,  dalla matita stava uscendo un animaletto simpatico e cuccioloso.

E così me ne sono andata a letto con il comodino pieno di illustrazioni di un orso coccoloso.

In poco tempo quel disegno é stato computerizzato e qualche settimana dopo avevo dedicato un post a questo orsetto ideato in una delle poche serata di relax. Gli avevo dato giusto un nome, ma nulla di piú, per me era ancora un semplice progetto grafico. Nei progetti di grafica tendo a non affezionarmi troppo all’idea e a mantenere il giusto distacco (per evitare delusioni quando il cliente stravolge tutto, cioé quasi sempre).

Le settimane scorrevano e nel frattempo era nato anche un nuovo personaggio: un simpatico draghetto (che come mi fa notare qualcuno é senza ali, quindi è un coccodrillo. Ma sappiate che nella mia testa doveva essere un draghetto!).

Ogni tanto lasciavo un post sui social con la foto dei miei personaggi, convinta però che come spontaneamente erano nati, spontaneamente si sarebbe esaurito il mio interesse nel crearli.

E invece una sera i miei personaggi hanno preso vita, uscendo dai semplici post di Instagram che li ritraevano. Una piccola gnometta era venuta a farmi visita sul mio profilo e nei suoi commenti mi aveva regalato tanti piccoli aneddoti che avevano come protagonisti i miei personaggi. Cristina mi ha fatto capire, con la sua semplicità, che era ora di mettermi in gioco, di andare oltre la teoria, oltre la tecnica, oltre l’equilibrio di un progetto grafico calcolato a tavolino. Non potevo trattare i miei personaggi come l’ennesimo progetto grafico: distacco e professionalità per un risultato ottimale. In questo modo i miei personaggi sarebbero stati vuoti e anonimi, sarebbero stati dei semplici soprammobili di ceramica senza personalità.

Questi personaggi erano miei, dovevano essere i miei. MIO è qualcosa che mi appartiene, è parte di me. E inevitabilmente parla di ciò che sono, parla di una parte di me.

Era ora di giocare e divertirsi, di tornare un po’ bambina. Era ora di raccontare di me e del mio mondo, di permettere anche agli altri di vedere questo mio mondo attraverso i miei personaggi a cui ora volevo dare un’anima. Cristina mi ha aiutato a capire come fare ed è stata una favolosa scoperta.

Da questo incontro casuale sono nati i primi personaggi della “ciurma”: Orso Lino e Luigino. E più si delineavano le caratteristiche dei due personaggi, più li sentivo fare breccia nel mio cuore e anche nel cuore di altre persone. Nella loro semplicità sono in grado di alleviare tristezza e strappare sorrisi. Nella loro semplicità raccontano storie di dolcezza e tenerezza e di semplici gesti di cui ognuno di noi sente il bisogno.

E non é stato facile. Ma sono tornata un pò bambina, cercando l’essenzialità, cercando davvero dentro l’anima per poi poterla dare ai miei personaggi. Mi sono immaginata storie, luoghi e un sacco di dettagli sulla mia ciurma.

Ancora oggi io e Cristina (che a volte mi piace chiamare “la seconda mamma”) ci teniamo in contattato, ci raccontiamo lunghe storie su Luigino, orso Lino, Pedro e Gina.  A volte ci mandiamo qualche pensierino e rimaniamo ore a scriverci.

Mi piace pensare che davvero orso Lino abbia un cuore grande e tenero e che abbia fatto in modo che io e Cristina ci incontrassimo.

27 marzo 2017

Le Papier is on air

Il primo trimestre di questo 2017 é agli sgoccioli ed é ora di bilanci e valutazioni sulla mia piccola attività.
Il mio anno é letteralmente iniziato col botto (ma di questo ve ne parlerò molto ma molto più avanti) e si sta rivelando un anno di grandi cambiamenti e novitá.
Amo avere tutto sotto controllo ma mi ritrovo ad affrontare situazioni nuove e scelte di cui non so ancora bene il risultato.
Però anche questo fa parte del mio lavoro e se voglio migliorarmi devo mettermi alla prova (più facile a dirsi che a farsi).
Per questo 2017 mi sono prefissata degli obbiettivi molto ambiziosi esattamente in linea con il mio motto, che ho più volte scritto sul mio profilo Instagram: “Punta alla luna, mal che vada avrai vagabondato tra le stelle”.

In questi mesi ho lavorato soprattutto sul mio brand e su come migliorarlo e svilupparlo.
Ho un sacco di idee e di migliorie, ma farò un passo alla volta, senza fretta e godendomi i miei piccoli successi, che in questi tre mesi non sono tardati ad arrivare:

1- IL MIO SITO.

Uno degli obbiettivi a breve termine che mi ero prefissata appena avviato “le papier” era avere un sito professionale tutto mio, uno spazio in cui raccontare il mio mondo di carta. Non nei termini prestabiliti (nella mia mente volevo fosse tutto pronto per fine anno) ma ci sono, ho il mio mondo!!

Per questo devo ringraziare la mia collega Veronica: senza di lei non sarei mai riuscita a creare tutto questo. Tra codici, html e css mi ha creato questa bellissima “casetta” (se fosse stata di cioccolata e biscotti sarebbe stato meglio, ma mi “accontento” anche di solo codici). Io sono molto soddisfatta del risultato.

2- IL MIO PRIMO TUTORIAL

Ho realizzato il mio primo tutorial per il magazine creativelabmagazine .
Per me é molto importante perché è un altro “tassello” che si aggiunge alle mie competenze.
Sfogliare una rivista e vedere una mia creazione mi mette sempre una certa emozione (come una bambina che scarta il suo regalo di Natale).

3- IL MONDO CREATIVO

Ancora non ci posso credere, manca meno di una settimana all’evento più importante e per me desiderato. Ho lavorato molto per raggiungere questo obbiettivo, ho trascorso serate e week end davanti a lavorare per realizzare questo sogno.
Un sogno tutto mio che sono riuscita a realizzare con l’aiuto di ALittlemarket.
Bando alle “ciance”, vi aspetto dal 31 marzo al 2 aprile al mondo creativo a Bologna, padiglione 19 stand D55-C56.
Sarò al mio stand insieme alla mia “ciurma” e ad una super novità: le wedding suites!!
Qui sotto il buono sconto da presentare alle casse.

Le papier – Il mondo creativo 2017

Si dice che chi ben comincia è a metà dell’opera.
Io spero che questo sia semplicemente l’inizio di un’esperienza che voglio condividere con voi.

Un abbraccio, vi aspetto al Mondo Creativo!

Laura.